Via N. Rembado 179A - Tovo S.Giacomo (Sv)
Chiamaci:        Tel: 019 6375548

Pan dei Morti

Si consuma nel periodo della Festa dei Morti ed è un dolce tipico della zona di Milano e della Brianza.
È il Pan dei Morti

In questo periodo è iniziata la nostra produzione del Pan dei Morti.
Si tratta di un pane dolce e, come si intuisce dal nome, si consuma in occasione della celebrazione dei Morti.
Noi lo stiamo sfornando costantemente.
Abbiamo iniziato la produzione qualche giorno fa e andremo avanti fino ai primi del mese di novembre, essendo la Festa dei Morti il  2 novembre.
La ricetta del Pan dei morti ha diverse varianti. Il Pan dei Morti è un dolce compatto e ricco, con una forma allungata e che integra nell’impasto anche frutta secca.

Storia del Pan dei Morti

Anticamente, per tradizione, in occasione della Festa dei Morti, si offrivano dolci, pane o frutta a parenti, amici e ai poveri.
Probabilmente con il XX Secolo la tradizione di offrire pane per la commemorazione dei morti tramontò, ma subentrò quella di preparare il Pan dei Morti, almeno nell’area Milanese.
Un solo dolce, quindi, che assembla tutti i doni di una volta in un unico prodotto.
Il consumo di questo delizioso dolce, per tradizione,  è legato al periodo dei Morti, ma oggi è anticipato rispetto al passato, infatti cominciamo la produzione e la vendita almeno una ventina di giorni prima della festa.

Consumo del Pan dei Morti

Essendo un dolce energetico, il Pan dei Morti è ideale per la colazione o la merenda, ma è ottimo anche in accompagnamento a una tazza di the o caffè.
È  molto indicato per nelle fredde giornate d’autunno.
Il Pan dei Morti è buonissimo anche indurito e, in questa versione, è perfetto da intingere nel vino rosso o nel caffè latte.

Bene amici, in attesa dei dolci tipici del Natale, regaliamoci un po’ di coccole con questo delizioso dolce.
Potete trovare il Pan dei Morti  tra le nostre produzioni fresche nelle panetterie pasticcerie “Il tuo amico pane” a Pietra Ligure, Tovo San Giacomo, Borgio Verezzi e Finale Ligure.
Vi aspettiamo!

Condividi

Share on facebook
Share on print
Share on email